PostRank: l’erede di FeedBurner?

Autore: 4nT0

Dopo l’acquisizione di FeedBurner da parte di Google, alcuni utenti hanno notato dei malfunzionamenti nel servizio (basta una ricerca su twitter per averne un’idea) e hanno cominciato a ricercare alternative valide.

PostRank, così come il indica il nome, si propone di calcolare l’importanza dei post di ogni feed attraverso molteplici parametri (quali il numero di commenti, di digg, di bookmark delicious, di tweet, …). L’introduzione di questa metrica permette interessanti applicazioni come classifiche e filtri. Anche se queste funzionalità vanno ben oltre gli obiettivi di FeedBurner, dopo l’indebolimento di quest’ultimo, PageRank ha visto la possibilità di sottrarre gli utenti scontenti all’avversario e sta cercando di cogliere la palla al balzo pianificando di lanciare a breve i Feed Analytics (in versione beta), di cui ancora poco si conosce.

I Feed RSS con PostRank

Ma facciamo un passo indietro e analizziamo ciò che PostRank consente di fare attualmente. La caratteristica più semplice e più immediata è quella del ranking dei post di un determinato feed. Basta inserire l’indirizzo di un qualsiasi feed nella barra in alto, accanto al logo di PageRank, per avere una classifica dei post più importanti pubblicati. Il servizio può generare una widget da inserire dovunque si voglia, magari sul proprio blog per indicare ai visitatori i post che non devono perdere.

Gli utenti registrati possono generare feed personalizzati, indicando per ogni fonte se i contenuti devono essere filtrati per importanza, di quanto e se i post devono contenere determinate parole chiave. Per chi utilizza Firefox è prevista anche un’estensione apposita che migliora la gestione del servizio.  Se avete un’account OpenID, inoltre, potete evitare di registrarvi ed accedere utilizzando le credenziali associate.

Riuscirà PostRank a sconfiggere il servizio che google ha reso incelebre? Qualcuno avanza i propri dubbi. Ironia della sorte, PostRank sembra scimmiottare il nome del famoso algoritmo “PageRank” su cui si è basato il successo di google come motore di ricerca.

Fonte: readwriteweb, postrank

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>